venerdì 25 luglio 2008

DANIELE MAIORANA SU ACIDO

Saverio Fattori, giovanissimo emiliano, si merita a pieno titolo
questo nuovissimo lancio editoriale sostenuto passionalmente
dai tanti lettori che lo seguono da anni.
Saverio scrive dappertutto, appena può. E riesce spesso ad
intrufolarsi con i suoi racconti su Internet, nelle riviste letterarie
italiane e nelle raccolte di narrativa di questo o di quell'altro editore.
Acido lattico è una storia noir sullo sport.
L'acido lattico è notoriamente uno tra i maggiori impedimenti di chi
fa sport a livello agonistico. I muscoli si induriscono, si bloccano,
la corsa e qualsiasi esercizio fisico diventano impossibili. E nel romanzo,
basato su fatti veri, si fa riferimento ad una brusca fermata, anche "grazie"
ad un evento drammatico.
Il personaggio principale del romanzo è l'atleta Claudio Seregni, classe 1980.
Claudio corre e fa solo quello nella vita. E' una persona superficiale e categorica,
razzista e opportunista, egoista e maschilista.
Claudio passa le giornate tra allenamenti sfibranti e i consigli di due preparatori
atletici che decidono per lui. Sogna le Olimpiadi di Pechino e per sopportare
i nuovi carichi di esercizi e fatica, inizia a sperimentare miscele farmacologiche
pericolosissime a prova di cavallo. Claudio conosce Clara con la quale condivide
sogni e speranze. Ma quest'ultima decide di compiere un gesto estremo e da questo
momento in poi iniziano tutte le domande di Claudio.

pensierie spensieratezze

Etichette: , , , , , , ,

1 Commenti:

Blogger Factory ha detto...

Ho trovato buone recensioni su quasto blog, con sorpresa anche una su ACIDO. Si, hai ragione Daniele... Claudio Seregni non è una bella personcina... spero che nessuno faccia mai la domanda "ma quanto c'è di Claudio Seregni in Saverio Fattori..." cosa che hanno già fatto. Imbarazzante.


http://danielemaiorana.spaces.live.com/blog/cns!F84F6BA379B92CFD!231.entry

25 luglio 2008 01:24  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page